Naturalia

Demolizione e scavoDemolizione

  • La demolizione
  • I calcinacci
  • L’organizzazione del cantiere

La demolizione

Il proprietario di un vecchio edificio ha deciso di demolire la costruzione. Prima di chiamare l’escavatore, necessario per la demolizione, bisogna che si ponga una serie di domande e che chiarisca alcuni aspetti:

  • I vicini sono stati informati dei lavori che verranno realizzati e che verrà aperto un cantiere?
  • Si è pensato ad informare i proprietari delle automobili normalmente parcheggiate nelle vicinanze, affinché possano spostarle in tempo?
  • E’ stata fatta una valutazione sull’ubicazione e sulle condizioni degli impianti a rete (impianto idrico, fognatura, energia elettrica, gas), affinché non siano danneggiati durante i lavori?
  • Dove verranno portati i calcinacci?
  • Dove verrà depositato il materiale di scavo?
  • Considerato che la demolizione provocherà molta polvere, è stato verificato se la ditta incaricata del lavoro possiede macchinari in grado di ridurre tale inquinamento?
  • Chi è responsabile della pulizia e della manutenzione della viabilità d’accesso durante i lavori di demolizione e scavo?

 

I calcinacci

La demolizione di un edificio comporta una grande quantità di calcinacci. In alcuni casi può essere utile recuperare ed accantonare il materiale di demolizione ancora in buono stato di conservazione e potenzialmente riutilizzabile (tegole, mattoni, serramenti, ecc.), ma comunque la maggioranza del materiale dovrà essere trasportato in discarica.

Se tale materiale viene inviato in discarica, senza una preventiva selezione, il committente corre il rischio di dover affrontare costi elevati, per cui è molto importante separare preventivamente i differenti materiali da costruzione.

 

L’organizzazione del cantiere

EscavatoreUna buona organizzazione del cantiere significa programmare e pianificare tutte le operazioni (demolizione, deposito, selezione e trasporto materiali di demolizione e materiali da costruzione, ecc.), al fine di garantire un rapido ed agevole svolgimento delle differenti attività, in regime di massima sicurezza sul lavoro.

Al fine di ridurre i costi, si consiglia di depositare il materiale di scavo in un area appositamente destinata e in prossimità della zona di scavo.

Un altro aspetto molto importante per una buona organizzazione del cantiere è la scelta dei luoghi dove depositare i differenti materiali, dove ubicare le costruzioni temporanee per gli addetti e dove posizionare le macchine da costruzione. Conseguentemente il cantiere deve prevedere:

  • l’area per il deposito dell’ humus;
  • l’area per il deposito della terra di escavazione;
  • l’area per il deposito dei materiali da costruzione;
  • la “baracca” del cantiere;
  • i servizi igienici per gli addetti ai lavori
  • l’area su cui posizionare la gru

Edilidee 2012