Finstral

Vivere in un ambiente sano

Vivere in un ambiente sano

Cosa significa vivere in un ambiente sano? Che influenza ha l’ambiente in cui viviamo, mangiamo, trascorriamo il tempo e dormiamo, sul nostro benessere fisico e mentale?

Ogni medico generico ed ogni psicologo è in grado di dare una risposta a questa domanda, perché dai suoi pazienti sa quanto possano essere opprimenti e limitanti gli ambienti arredati in modo poco accogliente e quali siano gli effetti sul nostro umore delle linee rigide, degli spigoli o delle punte negli arredi delle nostre abitazioni e dei nostri uffici. In passato l’uomo si è sempre ispirato alla natura, adattando le sue opere architettoniche all’ambiente circostante, alle caratteristiche del terreno, all’orientamento celeste, ecc. La struttura era organica, le linee non erano rigide e estrusive ma morbide ed arcuate, evocanti la vita con il suo ciclo ed il suo respiro perpetui, espressi nelle forme più disparate. Ciò che vale per l’ambiente, vale anche per l’arredamento interno.

In passato l’uomo faceva inconsapevolmente ciò che gli piaceva e lo ispirava. La tecnica non ci ha usurpato soltanto il posto di lavoro ma è anche entrata prepotentemente nella nostra sfera privata. Oggi la razionalità progetta e crea forme esasperatamente geometriche e tecniche. Le sensazioni passano in secondo piano o addirittura non hanno alcun ruolo. Ciononostante ogni individuo ha la possibilità di creare nel suo ambiente privato un’atmosfera rilassante ed equilibrata.

Ci sentiamo a nostro agio quando questa cornice stimola il nostro senso estetico, quando infonde armonia ed equilibrio. Linee, forme, colori e materiali impiegati devono dare origine ad un clima rilassante ma nello stesso tempo vivace.
Effetto che si ottiene con le linee morbide ed arcuate degli arredi, delle porte e delle finestre che non solo ammorbidiscono gli angoli retti dell’ambiente ma fanno anche sembrare più ampia una stanza piccola.

I colori delle pareti e dei soffitti devono essere adeguati alla luminosità dell’ambiente ed alla destinazione della stanza: per la camera da letto per es. sono adatti colori riposanti mentre per il soggiorno i colori più vivaci hanno addirittura un effetto terapeutico. Le superfici trattate con sostanze naturali come oli o cera d’api stimolano positivamente anche l’olfatto. Dobbiamo inoltre aggiungere che qualsiasi lavorazione decorativa del mobile crea un effetto molto particolare.
Tenendo conto delle prospettive e delle procedure summenzionate possiamo creare nei nostri ambienti un’atmosfera veramente sana.

Walter Senn
Terapeuta ambientale e designer