Naturalia

La verifica delle canne fumarieLa verifica delle canne fumarie

Il controllo del sistema di scarico fumario è una verifica periodica eseguita dallo spazzacamino distrettuale su sistemi nuovi o riadattati per l’abilitazione dell’impianto.
Vengono controllati quali e quanti punti fuoco sono collegati ai camini e il tipo di carburante utilizzato.

Piano d’ispezione

La verifica inizia con il piano d’ispezione: a tal scopo occorre prendere un appuntamento con il vostro spazzacamino di riferimento.

Durante la consulenza vi saranno illustrati i diversi tipi di sistemi di scarico e punti fuoco con i loro vantaggi e svantaggi nonché la loro relativa idoneità per il carburante desiderato.

A lato come spiegazione dei termini tecnici

Un camino é preposto ad espellere prodotti della combustione creati da dispositivi di calore (ad esempio, piano cottura, forno, riscaldamento). Questi sistemi di scarico rappresentano componenti edili quali camini, raccordi, tubi di scarico o sistemi di scarico aria.

 

Attraverso la conduzione di questa ispezione preventiva, possono essere evitati eventuali errori di progettazione, quali ad esempio:

  • Componenti infiammabili del camino (tubi di ventilazione, travi, isolamento infiammabile)
  • Camino non idoneo
  • Mancanza di alimentazione dell'aria di combustione
  • Posizionamento inadatto per il punto fuoco (ad esempio camera con sistemi di ventilazione controllata presenti)
  • Sezione camino sfalsata
  • Mancanza di sportello di accesso per la pulizia

Se questi errori di progettazione non sono rilevati in tempo, spesso non è piú possibile intervenire per correggerli poiché alcuni problemi, come isolamenti infiammabili dietro la muratura del camino, non sono piú visibili successivamente.

Esecuzione del controllo

Lo spazzacamino solitamente esegue i seguenti passi per completare il controllo:

Video ispezione

Il camino viene ispezionato con una telecamera. Viene cosí controllato il tubo interno per rilevare eventuali errori di produzione o di montaggio.

Spazzatura di prova

Con questo test viene stabilito se sia possibile una corretta pulizia del camino.

Controllo della tenuta

Nel corso di tale controllo, il sistema di scarico viene controllato per stabilire la tenuta ad eventuali fughe di gas o fumo. Questo controllo è importante perché solo un sistema di scarico a tenuta consente la rimozione sicura delle scorie della combustione. I prodotti di combustione includono il monossido di carbonio (CO) che giá a basse concentrazioni ambientali porta a morte sicura. Solo in Italia si sono registrati ca.150 decessi annui e diverse migliaia di casi di avvelenamento da CO.

Controllo delle distanze minime

I camini per combustibili solidi devono lavorare con temperature medie fino a 300 °C e in caso di incendio della canna fumaria possono raggiungere temperature fino a 1200 °C. Sulla superficie esterna del sistema di scarico può essere raggiunta anche una temperatura di 200 °C. Questo comporta un aumento del rischio d’incendio per conduzione termica e irradiazione sugli eventuali materiali non ignifughi vicini.

Nel controllo delle distanze minime viene infatti verificata la distanza tra il guscio esterno del sistema di scarico e di eventuali materiali combustibili.

Controllo dell'altezza minima sopra il tetto

La posizione e l'altezza del punto di scarico (uscita della canna fumaria) gioca un ruolo importante nella dispersione degli agenti inquinanti e la distribuzione di queste sostanze nell'ambiente.

La verifica delle canne fumarie
L'uscita della canna fumaria sul tetto viene controllata dallo spazzacamino. Il diagramma illustra quanto è importante la posizione e l'altezza della canna fumaria per la dispersione degli inquinanti.

Verificare l'idoneità

Un sistema di scarico fumario viene utilizzato per il trasporto sicuro dei gas di combustione nell'atmosfera e deve essere in grado di sopportare diversi carichi di lavoro. Le caratteristiche piú importanti sono:

  • Resistenza alla temperatura
  • Resistenza alla compressione
  • Resistenza alla trazione
  • Resistenza alla fuliggine calda
  • Resistenza alla condensa
  • Resistenza termica
  • Resistenza alla corrosione
  • Resistenza meccanica

A seconda del dispositivo collegato, il sistema di scarico deve avere proprietà diverse; lo spazzacamino saprá consigliare la selezione del sistema appropriato in fase di progettazione, controllandone anche l'idoneità per ogni apparecchio.

Controllo della posizione del camino

Una stanza deve avere diverse proprietà per essere idonea, fra cui:

Aria di alimentazione per la stufa

Se viene installato un punto fuoco a camera aperta, l'area di installazione deve disporre di una ventilazione adeguata. Nella stanza non devono essere presenti dispositivi che possono creare una pressione negativa, come ad esempio sistemi di ventilazione meccanica, ventilazione di ambiente controllata o simili.

Sito inadatto

Alcune localizzazioni sono vietate, come ad esempio camere in cui siano presenti sostanze infiammabili o la stanza da letto, nel caso di installazione di una caldaia a gas di scarico aperto. In fase di progettazione è possibile organizzare una consultazione con lo spazzacamino per facilitare la scelta di un luogo adatto.

Edilidee 2012